Come risparmiare energia elettrica con gli elettrodomestici

0
117

Il risparmio energetico è uno degli obiettivi quotidiani di tutte le famiglie italiane: si possono ridurre i consumi continuando ad utilizzare tutti i giorni gli elettrodomestici? Abbiamo raccolto, insieme a Mondo Elettrodomestici, una serie di indicazioni e consigli che ti aiuteranno a risparmiare energia elettrica e a ridurre di conseguenza i costi in bolletta.

Ridurre i consumi in casa: i consigli per ogni elettrodomestico

Partiamo dalla lavatrice: per ridurre il consumo di energia utilizzando questo elettrodomestico è sempre meglio evitare il prelavaggio e optare per programmi eco che garantiscono una riduzione dei consumi fino al 45%. Si consiglia di utilizzare la lavatrice a pieno carico o di scegliere l’opzione mezzo carico che tara i consumi in base all’effettivo riempimento dell’elettrodomestico. Laddove è possibile, cerchiamo di preferire i lavaggi a basse temperature, come quelli a 30 o 40 gradi.

Il frigorifero è uno degli elettrodomestici perennemente collegati alla corrente elettrica, ci sono quindi una serie di accortezze di cui tenere conto per evitare gli sprechi di energia: meglio tenerlo lontano dalle fonti di calore e non sovraccaricarlo, per evitare la cattiva circolazione dell’aria all’interno. Inoltre in fase di acquisto è sempre bene valutare l’effettiva capacità necessaria considerata in base al fabbisogno familiare e la presenza del sistema No Frost che evita la formazione della brina. Ricordiamoci di inserire all’interno dell’elettrodomestico solo alimenti raffreddati e non lasciamo lo sportello aperto troppo a lungo.

Veniamo al forno, uno degli elettrodomestici che consuma di più. Prima di tutto assicuriamoci di scegliere un forno ventilato: in questa tipologia di elettrodomestico il calore viene distribuito in modo uniforme con una riduzione del 30% dei consumi rispetto ad un forno senza ventilazione. Per evitare di consumare troppa energia scegliamo la fase di preriscaldamento solo se necessario e non apriamo lo sportello disperdendo calore durante la cottura. Grande attenzione va posta nella fase di pulizia: è importante rimuovere residui di cibo dalle pareti in prossimità delle prese d’aria per favorire il raggiungimento della temperatura desiderata nel minor tempo possibile e senza spreco di energia.

Come risparmiare col condizionatore? Tutto comincia dalla scelta della classe di efficienza energetica che deve garantire alte prestazioni e bassi consumi. Pensate che un condizionatore di nuova generazione con la massima efficienza energetica arriva a consumare 1/3 di quanto fa un condizionatore di vecchio tipo. Ricordiamo di installare il climatizzatore in una stanza ombreggiata e impostiamo la temperatura tra i 20 e i 25 gradi: è buona norma che la differenza termica tra l’interno e l’esterno dell’abitazione non superi i 7- 8 gradi. Quando il condizionatore è acceso porte e finestre devono essere chiusi per evitare dispersione di calore o di aria fredda.

Anche lo scaldabagno sale in cima alla lista degli elettrodomestici che consumano di più: è opportuno accenderlo solo quando serve oppure programmarne accensione e spegnimento in modo da non sprecare energia. Pensiamo anche alla capienza: la capacità di carico influisce sull’energia consumata. Orientiamoci, dunque, sulla scelta di un elettrodomestico che sia adatto ai bisogni familiari o del nucleo abitativo in questione. Dove posizionare lo scaldabagno per evitare dispersione di energia? Il boiler deve essere installato vicino ai sanitari che utilizzano l’acqua calda, in modo da garantire il minimo spreco di calore.

A fare la differenza è sempre l’etichetta energetica: quando decidiamo di acquistare un nuovo elettrodomestico o di sostituirne uno vecchio dobbiamo studiare attentamente la lista delle caratteristiche che accompagna il probabile acquisto. L’etichetta energetica riporta in modo dettagliato i consumi che appartengono ad ogni elettrodomestico: acquistando apparecchi ad elevata efficienza energetica ci assicuriamo bassi consumi energetici. Non è necessario stravolgere la nostra quotidianità per risparmiare energia elettrica, ma è necessario seguire i consigli di Mondo Elettrodomestici e fare attenzione a ciò che scegliamo di acquistare!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here