Torino, 91enne ucciso: arrestato un pluripregiudicato di 50 anni

0
300
91enne ucciso

Un uomo di 91 anni di Santa Rita è stato trovato morto nella sua abitazione. Per l’omicidio è stato fermato un uomo di 50 anni che avrebbe confessato di aver ucciso l’anziano per una lite legata a futili motivi.

L’assassino dopo l’omicidio ha acquistato un pacchetto di sigarette con una banconota sporca di sangue

Vicino la stazione di Torino Porta Nuova è stato fermato l’assassino dell’anziano di 91 anni, trovato morto nella sua abitazione in via Tripoli. A scatenare la furia omicida, una rissa scattata per motivi non seri. Il 50enne catanese che ha confessato l’omicidio si chiama Salvatore Strano ed è senza fissa dimora. L’uomo ha dichiarato di aver conosciuto la vittima da poco, ed è stato riconosciuto dai carabinieri che lo hanno individuato grazie alle telecamere di sorveglianza.

L’omicida aveva ancora i vestiti sporchi di sangue

Un dettaglio che non è potuto sfuggire alle forze dell’ordine che, tramite le videocamere di sorveglianza, hanno identificato l’uomo con ancora indosso i vestiti sporchi del sangue della vittima. Salvatore Strano, ha confessato subito l’omicidio illustrando anche le sue motivazioni, che resterebbero legate ai futili motivi.

Trovata anche una sua impronta nella casa della vittima

Un’altra prova inconfutabile della sua colpevolezza è stata trovata all’interno dell’abitazione della vittima. Si tratta di un’impronta che il Ris di Parma ha potuto attribuire all’indagato già dalle prime ore, essendo un pluripregiudicato già schedato e noto alle forze dell’ordine. Inoltre, nella tasca del giubbotto dell’omicida è stato ritrovato un pacchetto di sigarette acquistato al Tabacchi di fronte l’abitazione dove è avvenuto il delitto. Il tabaccaio ha riconosciuto Strano, dichiarando ai carabinieri che il 50enne aveva pagato le sigarette con una banconota da 50 € sporca di sangue. Per questo, l’uomo gli era rimasto particolarmente impresso. La banconota è stata sequestrata dai carabinieri insieme ad una ulteriore banconota dove sono state individuate altre tracce ematiche rinvenuta sempre nel suo portafoglio. Infine, l’uomo fermato aveva anche un leggero taglio sul dorso di una mano, con molta probabilità conseguenza della colluttazione con l’anziano.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here