L’importanza della gestione delle password

0
1650
lucchetto

Ogni possessore di computer ha a che fare continuamente con decine e decine di account e di programmi, da quelli per giocare alle slot online a quelli relativi ai social network, per cui sono davvero numerose le credenziali da ricordare. Proprio a causa della difficoltà nel memorizzare le password, l’utente medio ricorre spesso alle medesime combinazioni per più account, non prestando particolare attenzione alla complessità delle stesse, con il risultato di rendere i propri account facilmente violabili. Vediamo qual è il sistema più efficace per creare delle password complesse e per inserire le credenziali in modo automatico nel massimo della sicurezza.

Cos’è un password manager

Il password manager è un software che permette di gestire le chiavi di accesso di ogni account o programma, utilizzando per l’archiviazione l’hard disk del computer oppure servendosi di un server cloud. Non appena viene aperto il programma o la pagina Internet in cui inserire le credenziali, il software immette in automatico le chiavi di accesso, gestendo qualunque tipo di combinazione senza alcun problema, comprese quelle più complesse e difficili da memorizzare. Le uniche credenziali di accesso da ricordare, di conseguenza, saranno esclusivamente quelle del password manager stesso, del resto si occuperà in automatico il software.

Quali sono i vantaggi principali di un password manager

Oltre al ruolo di memorizzare e inserire al posto dell’utente le varie combinazioni, il password manager svolge in modo perfetto altre funzionalità. Ad esempio, qualora una password risulti ripetuta per due o più siti, il software avvisa immediatamente l’utente, proprio perché è molto pericoloso ricorrere alle stesse chiavi di accesso per più account. Ad esempio, se un utente inserisce una determinata combinazione per accedere al proprio account del casinò Italia, deve evitare di scegliere le stesse credenziali per il proprio indirizzo di posta elettronica, così da ridurre le possibilità che dei malintenzionati entrino in possesso dei dati e rendano impossibile l’accesso a entrambi gli account. Inoltre, la scelta della password viene effettuata automaticamente dal programma, il quale sceglie una chiave estremamente difficile da individuare. È vero che molti utenti scelgono personalmente delle password complesse, ma poi commettono l’errore di annotarle in un software di videoscrittura, come ad esempio Word: si tratta di un metodo estremamente vulnerabile, il quale può facilmente essere scoperto da un hacker.

Quali caratteristiche deve possedere un buon password manager

Il password manager deve garantire i massimi standard di sicurezza, a prescindere che operi mediante disco interno o attraverso il cloud. Inoltre, risulta di fondamentale rilevanza la sua capacità di generare delle password univoche per ogni account e di crearle secondo precisi criteri. L’accesso a tutte le credenziali deve essere crittografato ed è bene che il programma ricorra al sistema di autenticazione a due fattori, ulteriore accortezza. Di grande importanza, infine, il tracciamento delle password. Un programma dotato di un’efficace funzione di tracciamento risulta in grado di capire in modo automatico se una chiave d’accesso sia diventata inadeguata, avvisando l’utente di procedere con la modifica nel più breve tempo possibile.