Perché la mia pelle prude dopo l’allenamento?

0
62
prurito dopo l'allenamento
prurito dopo l'allenamento

Il prurito della pelle è un disturbo apparentemente minore, ma se dura a lungo, può essere piuttosto spaventoso. Soprattutto quando inizi a cercare possibili cause attraverso il motore di ricerca Internet, che ovviamente ti darà gli scenari peggiori.

Prurito persistente

Di recente hai iniziato a fare esercizio. Spunta più obiettivi di allenamento, il tuo peso diminuisce, la tua autostima e la tua soddisfazione personale aumentano. Andrebbe tutto bene se non fosse per questo prurito persistente!

Di solito inizia con l’addome e comprende il torace, quindi le estremità e poi il resto del corpo, inclusi il viso e il cuoio capelluto. Il tuo primo riflesso è grattarti, il che può fornire un sollievo temporaneo, ma in un attimo il prurito si sposterà in un’altra parte del tuo corpo e il processo potrebbe continuare per sempre.

A volte è tipico prurito e talvolta è una sensazione irritante come formicolio con piccoli aghi.

Cosa sta succedendo?

Se hai davvero iniziato la tua avventura con un’attività fisica regolare, un motivo potrebbe esserci. Questo non significa che dovresti rinunciare all’esercizio fisico. La cosa peggiore che puoi fare è, ovviamente, iniziare a grattarti, perché è allora che l’intera spirale inizia a concludersi. Una doccia fresca probabilmente aiuterà a breve termine, è bene anche bere un bicchiere di lime frizzante e focalizzare la tua attenzione su qualcosa di completamente diverso, interessante. Se un luogo prude in modo persistente, puoi provare a mettere la mano lì e aspettare un po’, senza grattarti in nessuna circostanza. Tale manovra spesso aiuta e, se ripetuta, diminuisce il prurito (soprattutto se causato dalla psiche).

Perché la mia pelle prude dopo l’allenamento?

E senza ulteriori sintomi, brufoli, ecc.? I medici indicano diversi possibili motivi:

nelle persone con pelle sensibile che non sono state fisicamente inattive fino ad ora, una tale reazione può verificarsi in risposta alla produzione di sudore,

a volte la causa è la pelle eccessivamente secca, che prude ancora di più quando la temperatura corporea aumenta leggermente (durante / dopo l’allenamento, dopo un bagno caldo / caldo, e anche dopo un pasto caldo),

il prurito a volte è una reazione allo stress – non bisogna dimenticare che uno sforzo pesante (allenamento lungo / intenso) è un fattore di stress per il corpo, che è adatto per il quale lancia endorfine, ormoni, tra gli altri indurre il buon umore.

Vale anche la pena dare un’occhiata più da vicino ai cosmetici utilizzati ed escludere quelli colorati, fortemente profumati, a favore di specificità farmaceutiche o preparati dalla composizione minimalista. A volte sono i detersivi per bucato a scatenare una reazione allergica.

Se i sintomi persistono e / o diventano sempre più fastidiosi o compaiono lesioni cutanee, vale la pena visitare il tuo medico di famiglia o il dermatologo per diagnosticare la causa (es. Orticaria colinergica) e attuare un trattamento appropriato.

Questa malattia di solito colpisce i giovani, leggermente più spesso gli uomini. Significa una reazione eccessiva e patologica del corpo al proprio sudore.

Il prurito precede la comparsa delle eruzioni, queste a volte possono essere molto discrete e sfuggire all’attenzione del paziente. Se compaiono, molto spesso assomigliano a vesciche formate dopo le ustioni di ortica.

Possono essere sparsi su tutto il corpo o concentrarsi solo sulle mani, ad esempio. L’orticaria non è facile da trattare, di solito i medici prescrivono antistaminici, preparati farmaceutici per ridurre la sudorazione eccessiva e sedativi.

Quali altre malattie si manifestano con (tra gli altri) prurito cutaneo?

– epatite, colostasi, ecc.

– insufficienza renale,

– Ipotiroidismo,

– diabete,

– problemi di circolazione,

– alcuni tipi di cancro, ad es. linfoma. Va notato, tuttavia, che altre possibili cause devono essere prima escluse e il prurito, che è uno dei sintomi delle malattie neoplastiche, di solito dura a lungo (ad esempio diverse settimane) ed è molto spesso molto persistente.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here