I denti gialli sono uno dei difetti più antiestetici che possano esistere. I denti, infatti, sono una delle parti del corpo che gli altri, inconsciamente, notano di più. Questo perchè sono indice della nostra salute generale.

Uno smalto ingiallito, dunque, risulta orribile da vedere e ci rende anche meno attraenti. La soluzione migliore è quella di prenotare un appuntamento dal dentista per risolvere il problema, ma se non ci si vuole sedere sulla sua poltrona è anche possibile optare per qualche rimedio completamente fai da te.

METODO NATURALE PER SBIANCARE I DENTI DA CASA

Bicarbonato

Il bicarbonato ha un potente effetto sbiancante. Basta unirlo ad una pari quantità di sale da cucina ed il nostro antigiallo casalingo è pronto. Il sapore terrificante può essere migliorato aggiungendo una goccia di olio essenziale di menta.

Fragola

Le fragole possiedono un acido che erode in maniera blanda lo smalto dei denti, rimuovendo lo strato superficiale ingiallito. Basta applicare la polpa di questo frutto sui denti e lasciarla agire per circa 5 minuti.

Salvia

Pare che le foglie di salvia siano uno sbiancante naturale. Utilizzare è semplice, basta solo strofinarle sui denti.

Rosmarino

Si tratta di un’altra erba aromatica con proprietà sbiancanti. A differenza della salvia non va strofinato intero sulla superficie dentale, ma va prima frullato, in modo da utilizzare la polvere ottenuta come un normale dentifricio.

Limone

Anche questo è un alimento sbiancante, anche se è leggermente più corrosivo degli altri. Per questo motivo è meglio non abusarne, ma utilizzarlo solo se strettamente necessario.

Broccoli e cavoli

Si tratta di alimenti che contengono una particolare sostanza che si deposita sui denti, sbiancandoli e proteggendoli.

Carote e sedano

Queste verdure, data la loro consistenza croccante, aiutano a mantenere puliti i denti e a prevenire le carie. Non hanno propriamente un effetto sbiancante, ma sono indispensabili per il mantenimento del bianco naturale dei denti.

 Tè verde

Il tè contiene una particolare sostanza che rende difficoltosa la crescita batterica sui denti. Oltre a ciò, aggiungere del latte a questa bevanda ne modifica l’acidità, cosa che rende più difficile l’adesione della placca sulla superficie dei denti.

Cipolla

È un alimento che non crea macchie sullo smalto, aiutando dunque a mantenere i denti bianchi. Inoltre ne favorisce la pulizia, dato che il suo sapore spinge, istintivamente, a lavarsi i denti per rimuoverne l’aroma.

Radice di araak

È probabilmente l’alimento più insolito della lista. Si tratta della radice di un albero mediorientale che ha potenti effetti sbiancanti. Viene venduta in stick e va semplicemente strofinata sui denti.