Urla a Wimbledon, infortunio choc al ginocchio per Mattek-Sands

Un vero e proprio dramma sportivo quello avvenuto sui campi di Wimbledon, a Londra, dove la tennista Bethanie Mattek-Sands, numero 103 al mondo, si è procurata un brutto infortunio al ginocchio mentre stava giocando la sua partita del torneo. La specialista di doppio, con la quale ha già trionfato negli altri due tornei del grande slam dell’anno, ha fatto un movimento innaturale del ginocchio, durante un azione di gioco e si è accasciata atterra.

Sembrava nulla di grave, ma dopo pochi secondi la Mattek-Sands ha iniziato ad urlare dal dolore mentre gli spettatori presenti sul campo 17 sono rimasti in silenzio impietriti.

Nell’attesa dei soccorsi la tennista urlava dal dolore e implorava che qualcuno l’andasse ad aiutare. Così la sua avversaria, la rumena Sorana Cirstea, ha scavalcato la rete, ma quando si è resa conto della gravità dell’infortunio al ginocchio, è scoppiata in lacrime sotto shock.

A seguito delle voci secondo cui i soccorsi sarebbero arrivati in ritardo sul Campo 17, la direzione del torneo di Wimbledon ha rilasciato un comunicato: “Il primo intervento sul campo è stato un minuto dopo l’infortunio ed è stato effettuato dal personale tecnico qualificato dell’ambulanza. La giocatrice è stata tenuta a terra mentre veniva trattata con degli antidolorifici, successivamente è stata portata su un’ambulanza e condotta all’ospedale in condizione di emergenza”. Inizialmente alcuni reporter avevano riferito che i soccorsi sarebbero arrivati solo dopo 15 minuti, ma il comunicato dell’organizzazione di Wimbledon ha chiarito ogni dubbio sul pronto intervento del personale medico.