Truffa Online: ATTENTI Alla Falsa Mail Della Procura

0
228

Emanuela Bertucci, legale dell’Aduc, l’associazione per i diritti degli utenti e consumatori ha svelato come l’ultima trovata dei truffatori online sia l’invio di una presunta email della procura della repubblica.

Si tratta di un email che sta circolando in questi giorni nelle caselle di posta elettronica italiane che annuncia l’apertura di un procedimento penale per evasione fiscale e riciclaggio di denaro, l’arresto di un giorno e il blocco di conti correnti e proprietà immobiliari.

Il tentativo di rubare dati personali o di installare virus nei computer avviene con il cognome e nome dell’utente nell’oggetto della mail. Una mail al quale il mittente è la procura della repubblica, ma l’indirizzo ovviamente non è quello istituzionale.

Nel corpo del messaggio, apparentemente come un vero atto giudiziario della procura con tanto di simbolo della repubblica, vi è un testo che recita più o meno così:

“Inviata per la presentazione di persona sottoposta ad indagini art. 375 c.p.p. La presente per comunicarLe che il Suo patrimonio immobiliare, così come il Suo conto corrente bancario, verranno posti in arresto con l’accusa di mancato pagamento delle imposte e concorso in riciclaggio di denaro ad effetto della causa xxxx. L’arresto entrerà in vigore dal 29.05.2016. Lei potrà prendere visione della causa xxxx cliccando sul link. In questo documento Lei ha la possibilità di trovare informazioni su come ricorrere in appello, il nominativo del giudice inquirente per la causa che La riguarda, la data e il luogo del dibattimento. Nel caso in cui Lei non si presentasse al dibattimento, lo stesso avrà luogo anche in Sua assenza. In caso di sentenza di condanna, Le verrà confiscata ogni proprietà e rischia una condanna fino a 15 anni di reclusione”.

Si tratta ovviamente del tentativo di una truffa online che mira l’utente a far cliccare sul link o a scaricare allegati con l’intento di installare virus nel pc o rubare dati sensibili.

Chiunque abbia ricevuto questo tipo di email è pregato di segnalarlo alla polizia postale. Nel caso invitiamo tutti a non aprire link o allegati ne ad inserire dati personali.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here