Tetto Ai Prelievi Dai Conti Correnti: Se Superate Una Certa Cifra Arriva L’ Accertamento Fiscale

0
253

A partire da oggi chi preleva dal proprio conto corrente più di 1.000 euro al giorno o 5.000 euro al mese potrà essere soggetto ad accertamenti da parte dell’Agenzia delle Entrate. A ricordarci di questo cambiamento il portale laleggeeugualepertutti.it che ci comunica come è stato fissato un limite numerico di operazioni che possiamo effettuare sul nostro conto corrente, oltre il quale scatterà automaticamente una presunzione di “nero” qualora il contribuente non riesca a dimostrare il contrario.

Si tratta di un emendamento appena approvato nel decreto fiscale e che rischia di diventare un vero e proprio spauracchio per contribuenti e risparmiatori.

In particolare, fatta eccezione dei professionisti, tutte le volte che le cause del prelievo o del versamento in banca non possono essere dimostrate al fisco quest’ultimo può presumere che dietro queste operazioni ci siano delle attività in nero. Scatta quindi la sanzione volta a tassare quel reddito. In parole semplici da oggi se non sappiamo spiegare o dimostrare da dove provengono o finiscono questi soldi scatterà la sanzione.

Il consiglio è quello di scrivere sempre una corretta causale e conservare un “archivio” dei vari movimenti.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here