Suo Figlio Piange a Causa delle Febbre Alta. Poi la Madre Realizza che il Dottore ha Commesso un Errore TERRIBILE

0
51

La varicella è una malattia infantile abbastanza innocua se curata come si deve. Quando è stata diagnosticata al piccolo Lewis Lyons di Warrington in Inghilterra, il medico gli ha prescritto l’ibuprofene, un medicinale da banco che aiuta a tenere a bada febbre e infiammazione.

Dopo esser stato visitato i medici hanno ritenuto che la malattia avesse uno sviluppo normale e per questo il piccolo Lewis è stato mandato a casa con una semplice cura antidolorifica con ibuprofene.

Ma una volta rientrato nell’abitazione le condizioni di Lewis sono peggiorate. La febbre è diventata altissima, l’infiammazione gli aveva causato delle pustole su tutto il corpo e il bambino lamentava forti dolori.

La madre del piccolo non ha avuto dubbi sulla gravità della situazione ed ha trasportato il bambino di corsa all’ospedale.

Il piccolo Lewis è arrivato al nosocomio appena in tempo. I medici gli hanno diagnosticato la “sepsi” ovvero un infezione del sangue innescata proprio dall’ibuprofene.

L’istinto della madre del bambino ha così salvato la vita al piccolo Lewis, perchè in casi di infezioni del sangue ogni minuto è importantissimo per la vita del paziente.

Dopo che Lewis è guarito, Hayley ha scritto un messaggio di allerta su facebook che ha ricevuto oltre 430.000 condivisioni: “C’è in giro la varicella, ascoltatemi: non date ai vostri figli Nurofen/ibuprofene!”.

Alcune ricerche scientifiche hanno infatti appurato che alcuni principi attivi dell’ibuprofene facilitano la penetrazione degli agenti patogeni più in profondità nella pelle, favorendo l’attacco al flusso sanguigno. Quattro medici differenti avevano prescritto a Lewis la stessa cura…

Adesso il piccolo sta bene ma sua madre ha voluto mettere in allerta i genitori sulle serie di controindicazioni dell’ibuprofene in caso di varicella.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here