Predisse Le Torri Gemelle, L’Ultima Drammatica Profezia: “Nel 2016 Il Terremoto Distruggerà l’Italia”

0
241

Si chiamava Baba Vanga, ed è morta nel 1996 all’età di 85 anni, 50 dei quali dedicati alla chiaroveggenza. Si tratta di una donna bulgara non vedente considerata la nostradamus dei giorni nostri.

Baba Vanga è nata a Strumica, attuale Macedonia, nel 1911 da una famiglia di origini poverissime. Colpita da un tornado a 12 anni perse la vista. Successivamente ebbe le prime apparizioni: si diffuse la credenza che la donna potesse leggere nel pensiero e prevedere il futuro.

Baba nel corso della sua vita ha predetto tragedie che poi si sono realmente verificate negli anni a seguire. In primis gli attacchi terroristici dell’11 settembre in America e lo Tsunami del 2004. A preoccupare ora è una profezia che lei disse sull’Italia e la città di Roma che sta facendo preoccupare parecchio.

Baba Vanga diceva: “Nel 2016 si inasprirà la guerra dell’Occidente contro il mondo islamico. La fine si avrà soltanto nel 2043, quando verrà istituito un nuovo califfato che avrà Roma come suo epicentro”. Secondo la signora, che lo affermava nei primi anni 90, nel 2043 l’economia europea sarà soggetta alla legge di un nuovo califfato. Addirittura, nel 2066 la Capitale italiana, sotto il nemico musulmano, sarà bombardata dagli Usa con un’arma climatica.

La vecchia signora aveva previsto oltre alla caduta delle torri gemelli, anche una successione di violenti terremoti che sarebbero andati a colpire l’Italia in modo tragico. E per ora la natura sembra dargli ragione….

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here