Nuovo lavoro? Questo è ciò che le persone cercano

0
56
  • La pandemia di COVID-19 sta cambiando il nostro atteggiamento verso il lavoro, secondo un rapporto di LinkedIn.
  • Le persone in cerca di un nuovo lavoro stanno cambiando le loro priorità.
  • L’equilibrio tra lavoro e vita privata è la più grande priorità per i candidati, come lo era prima della pandemia.
  • Ma il desiderio di accordi di lavoro flessibili è cresciuto di oltre il 12%.
  • La cultura del posto di lavoro è anche una priorità crescente per coloro che cercano nuovi lavori.

Sono passati quasi due anni da quando l’emergenza del COVID-19 ha sconvolto la vita lavorativa di miliardi di persone in tutto il mondo.

“Il mercato globale dei talenti non è mai cambiato così tanto, così rapidamente”. Questa è la conclusione della nuova ricerca di LinkedIn . Il rapporto descrive in dettaglio come i dipendenti pensano in modo diverso alla pianificazione della carriera, ponendosi domande fondamentali sul lavoro che svolgono, dove lavorano e perché. LinkedIn lo chiama il Grande Rimescolamento: un momento in cui tutti stanno ripensando a tutto.

Come il COVID-19 ha cambiato ciò che vogliamo in un nuovo lavoro

Per stilare la sua lista di priorità per i candidati al lavoro, LinkedIn ha chiesto ai membri di 200 paesi di selezionare i cinque fattori più importanti quando si considera un’opportunità di lavoro.

Il desiderio di modalità di lavoro flessibili è stata la priorità in più rapida crescita durante la pandemia, con un aumento del 12,3% tra aprile 2020 e giugno 2021, con un picco proprio mentre molte aziende si preparavano a tornare al lavoro in ufficio o ibrido. Ciò suggerisce che molti dipendenti apprezzano l’opportunità di lavorare da casa, almeno in parte.

 

Luogo di lavoro inclusivo

L’importanza di un posto di lavoro inclusivo per le persone di diversa estrazione è diventata anche più importante per coloro che cercano di fare il passo successivo nella loro carriera. Questa priorità è cresciuta del 7,3% tra aprile 2020 e giugno 2021. La ricerca di Linkedin mostra che questo è in forte aumento man mano che lo slancio è cresciuto dietro il movimento Black Lives Matter.

All’inizio della pandemia, l’equilibrio tra lavoro e vita privata era la priorità assoluta per i candidati al lavoro ed è rimasto tale. Il desiderio di conciliare lavoro e vita privata è solo diventato più forte poiché i blocchi, la chiusura delle scuole e le restrizioni di viaggio hanno reso il lavoro a distanza molto più comune. Tra aprile 2020 e giugno 2021, è stata la terza priorità in più rapida crescita.

Entro giugno 2021, il sondaggio sui talent driver di LinkedIn ha mostrato che le priorità più importanti per i candidati al lavoro in generale erano l’equilibrio tra lavoro e vita privata, retribuzione e benefit, colleghi e cultura.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here