Nascondere I Risparmi In Casa? Diventerà Reato

0
203

Stefano Simontacchi, direttore del Transfer Pricing Research Center dell’Università di Leiden, Olanda, e consigliere di Rcs MediaGroupha voluto mettere in guardia gli italiani dall’ennesima iniziativa dell’Unione Europea volta a colpire i risparmi.

Questa volta a finire sotto l’occhio del ciclone dell’Unione Europea, sarebbero i risparmi che gli italiani hanno occultato per modo di dire “sotto il mattone”. In pratica a finire di mira sono quei risparmi che gli italiani hanno deciso di nascondere in casa anziché affidarli a istituti bancari o postale. Secondo L’Unione Europea  questi denari occultati comporterebbero un danno al sistema bancario del paese. Soldi occultati dagli italiani che secondo una stima ammonterebbero a circa 150 miliardi di euro, ovvero quasi il 10% del PIL italiano.

Soldi nascosti che alimentano l’economia sommersa nella quale sguazzano beati evasori fiscali e criminali e che preoccupa magistrati e forze di polizia che per farlo riemergere vedono come soluzione una nuova Voluntary Disclosure e norme che incoraggino l’uso della moneta elettronica.

In quest’ottica si sta già muovendo la Banca Centrale Europea che, oltre a non immettere più banconote da 500 euro nei Paesi della fascia povera Ue, ha deciso di sospendere dal 2018 l’emissione delle banconote da 500 euro. La scusa è che sarebbero diventate il mezzo preferito dalla criminalità e dal terrorismo per trasportare denaro. Per l’Italia, l’invito dell’Ue a combattere con ogni mezzo i soldi sotto il mattone sarebbe stato camuffato dalla scusa che “la corruzione si alimenta in contanti”. E molto presto aspettiamoci nuove norme severissime per combattere i soldi occulti. Voci di corridoio dicono che al vaglio ci sia anche l’introduzione del reato.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here