Certamente sapete già la storia che fissare schermi di pc o smartphone prima di andare a letto può compromettere il riposo notturno, ma quello che probabilmente non conoscete sono i risvolti dannosi per la nostra salute che questa abitudine può provocare.

A svelare i danni è stata una ricerca condotta dal Brigham and Women Hospital di Boston, Massachusetts.

Questo studio mostra i risultati completi di un confronto diretto tra la lettura su un dispositivo luminoso e la lettura su un libro stampato e le conseguenze sul sonno.

Se volete sentirvi dei leoni il giorno successivo leggete qualche pagina da carta stampata e non da schermi di smartphone o computer. La carenza di sonno così come la scarsa qualità di esso, può portare come conseguenza diabete, obesità e malattie cardiovascolari.

Lo studio è durato 2 settimane in cui dei volontari sono stati invitati a leggere chi da un ipad e chi da un libro cartaceo alcuni testi prima di andare a dormire. Ebbene è risultato che i lettori dall’ipad hanno impiegato più tempo ad addormentarsi, si sentivano meno assonnati di notte e avevano la melatonina più scarsa. E il giorno successivo apparivano di conseguenza più stanchi.

L’invito dunque è non leggere o guardare cellulari o pc prima di andare a dormire, ma se proprio questa operazione è indispensabile, esiste un modo per ridurre i danni, utilizzando dei filtri che riduce al minimo la luce blu. (esistono delle app che lo consentono).

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here