Italia Invasa Dalle Zanzare Tigre. Allarme in 63 Province

0
192

L’Italia è invasa dalle zanzare tigre. A lanciare l’allarme è il bollettino diramato da Vape che è a dir poco allarmante.

Nei prossimi giorni si prospetta un boom di zanzare ‘Aedes Albopictus’, meno pericolose delle sorelle responsabili della diffusione del virus Zika, ma comunque molto fastidiose.

Le province che avranno l’indice di infestazione più alto saranno 63. Le regioni più colpite saranno: Lazio, Marche, Lombardia, Molise, Campania, Calabria, Basilicata e Sicilia, Veneto ed Emilia Romagna.

Tutte le altre saranno mediamente infestate. Tra le province italiane si salvano solo Valle d’Aosta e Trentino Alto Adige con un infestazione nulla o molto bassa.

Le città più colpite, nel Lazio, sono Roma, Frosinone, Latina e Viterbo, nelle Marche Ancona, Macerata e Pesaro-Urbino. Nelle Marche su Ancona, Macerata e Pesaro-Urbino, in Abruzzo su Chieti, Pescara e Teramo. Le regioni prese letteralmente d’assalto saranno Emilia Romagna, Puglia e Sicilia, mentre in Basilicata sarà il territorio di Matera a registrare l’indice 4. Calabria e Campania quasi al completo, dato che ad essere attaccate saranno quasi tutte le province. Tra i livelli medio-alti c’è la Lombardia dove l’allerta sarà maggiore in città come Milano, Brescia, Lodi, Mantova, e Pavia, sfiorando Cremona.

Le zanzare tigre possono essere pericolose perché vettori di malattie e soprattutto del temutissimo virus Zika, anche se come spiegano gli esperti la zanzara tigre non è proprio il vettore principale del virus ma potrebbe accadere che a trasportarlo siano proprio loro.

Questo insetto è tra i responsabili anche della diffusione di Dengue, Chikungunya, febbre gialla e West Nile Virus.

Occorre evitare quegli errori banali come tenere i sottovasi con acqua stagnante, dove è più semplice per la zanzara tigre riprodursi. In casi estremi si pensa alla disinfestazione.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here