Attimi di panico al Giro Del Belgio dove la terza tappa è stata annullata a seguito di un grave incidente tra due moto, che ha coinvolto anche 19 corridori.

La gara aveva corso 65 km dalla partenza di Verviers, quando in un tratto in discesa due moto si sono scontrate, travolgendo il gruppo di ciclisti.

Dei 19 coinvolti ben 11 sono stati trasportati in ospedale, alcuni in condizioni serie. Il più grave pare sia Stig Broeckxm, ricoverato ad Aquisgrana in coma per una presunta frattura al cranio.

Poi ci sarebbero Jacobs Crelan-Vastgoedservice che avrebbe rotto l’avambraccio mentre il giovane svedese Fredrik Ludvigsson della Giant-Alpecin sarebbe in ospedale per accertamenti. John Degenkolb e Bert De Backer hanno subito una lesione alla spalla e sono tra i corridori trasportati in ospedale per accertamenti.
Il team olandese Roompot sembrerebbe la squadra con più corridori coinvolti con Asselman, Berden de Vries e Barry Markus.

Sempre coinvolti nell’incidente ma medicati sul posto e senza ricovero ci sono Loïc Chetout, Gert Jõeäär, Florian Senechal e Kenneth Vanbilsen(Cofidis), Bartosz Huzarski e Rüdiger Selig (Bora-Argon 18) Berden de Vries e Barry Markus (Roompot), Olivier Chevalier e Antoine Warnier(Wallonie-Bruxelles), Yuri Stallaert (Cibel) e Jaap de Man (3M).

L’atleta della Lotto-Soudal già a febbraio aveva subito un altro incidente simile. Durante una gara era stato sbilanciato da una moto dell’assistenza medica che lo stava superando e nella caduta aveva riportato la frattura della clavicola.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here