Il Dramma Di Rita Ora: Solo Adesso Ha Trovato Il Coraggio Di Raccontarlo

0
242

Rita Ora si è concessa ad una lunga intervista per la rivista Cosmopolitan. L’artista ha ammesso che da qualche tempo soffre di attacchi d’ansia: “Non ho paura di ammetterlo” ha dichiarato, spiegando che con la fama, il problema si è presentato più di frequente.

Lo scorso giugno Rita è stata ricoverata per il forte stress, dovuto ai tanti impegni quotidiani che deve affrontare. “Non ho paura di ammettere che sono stata in terapia. Ancora oggi c’è uno specialista con cui parlo una volta a settimana. Le persone soffrono di questo disturbo in modi diversi. In me si manifesta quando penso a progetti a lungo termine”.

Quindi, ha aggiunto: “Sono una persona che ama vivere il momento, quindi quando faccio una cosa sto bene. Ma se ci penso prima, ecco che arrivano i pensieri ansiosi. Divento nervosa perché ci tengo così tanto a fare tutto per bene. Ho lavorato duro. Le persone pensano che Rita sia solo quella delle feste. Non mi vedono quando lavoro per 16 ore al giorno. Devi lavorare incredibilmente duro per riuscire a sopravvivere nel mondo dello spettacolo. Mi manca trascorrere del tempo con gli amici a Londra. Devi sacrificare tante cose. Poi, però, arrivi a 30 anni, ti guardi indietro e pensi: ‘Tutto questo l’ho fatto io’”.

Rita Ora, infine, è tornata con la mente al grande dispiacere provato per la morte di Prince. L’artista è stato un mentore per lei: “Quando abbiamo appreso della sua morte, sia io che mia sorella abbiamo attraversato un momento difficile. Ho trascorso una settimana a Minneapolis per registrare. Lui non solo era una bella persona ma era anche un’ispirazione. Sono stata così fortunata ad avere la possibilità di trascorrere dei momenti con lui”.

Fonte: Fanpage.it

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here