“Vietato Fumare In Spiaggia, Le Sigarette Inquinano Più Dell’Auto”

Anche quest’anno su moltissime spiagge italiane sarà vietato gettare per terra i mozziconi di sigarette. Per i trasgressori è prevista una pena di ben 300 euro di multa. Il codacons però non ci sta e chiede che questo provvedimento venga esteso a tutte le spiagge nazionali e che venga introdotto il divieto di fumare in spiaggia.

Secondo una ricerca dell’Istituto nazionale dei Tumori di Milano, condotta proprio sulla spiaggia di Bibbione (la prima ad adottare questo provvedimento) l’inquinamento generato dalla sigarette fumate sotto gli ombrelloni può superare quello che si registra nelle zone soffocate dal traffico di automobili.

“Quando sentiamo odore di fumo vuol dire che stiamo respirando agenti inquinanti”, spiega al Corriere della Sera il presidente dell’associazione Marco Donzelli.

“Un aspetto così significativo per la tutela dei cittadini — dice Donzelli — non può essere relegato alla discrezionalità dei comuni, ma deve essere il ministro della Salute a emanare una circolare che stabilisca linee guida chiare: non ci deve essere l’obbligo, per chi non fuma, di respirare agenti inquinanti”.