Come funzionano le carte prepagate con iban

0
1079
Carte Prepagate Iban

Se ti stai chiedendo come funzionano le carta prepagate con iban, nei prossimi paragrafi approfondiremo proprio questo argomento.

Prima però è bene fare una piccola premessa.

I pagamenti elettronici stanno largamente prendendo piede anche nel nostro Paese, soprattutto grazie all’enorme diffusione delle carte prepagate.

Per chi non lo sapesse, le prepagate sono considerate alla stregua di vero e proprio contante elettronico.

Di fatto, con una prepagata puoi solo spendere il denaro che carichi direttamente sulla carta, al contrario di una carta di credito con cui puoi spendere anche somme di denaro che momentaneamente non possiedi.

Ma quanti tipi di carte prepagate esistono?

Essenzialmente esistono le carte prepagate con iban e le prepagate senza iban.

Cerchiamo di capire in cosa differiscono e quale tipologie è più conveniente.

Cosa significa carta con iban

Le prepagate con iban, come suggerisce il nome stesso, sono provviste di codice iban, come un normale conto corrente.

Questo aspetto le rende perfette per privati ed aziende perché ti permettono di inviare e ricevere bonifici con estrema facilità, direttamente da un’app installata sullo smartphone.

Per quanto riguarda i bonifici in uscita, rispetto ad un classico conto bancario, molte carte offrono la possibilità effettuarli in modo completamente gratuito.

L’assenza di commissioni le rende, quindi, molto convenienti soprattutto per le persone che ricorrono spesso al bonifico come forma di pagamento.

Ma perché le prepagate permettono di fare bonifici gratis? Cosa ci guadagnano?

Il motivo per cui le prepagate permettono di eseguire bonifici gratis è che il loro maggior guadagno è rappresentato dalle commissioni d’incasso applicate agli esercenti che vendono beni e servizi.

Dando la possibilità di fare bonifici gratis, incentivano l’utilizzo delle prepagate per effettuare pagamenti ed indirettamente aumentano i loro introiti legati alle commissioni sugli esercenti.

Quali sono le migliori carte con iban che puoi attivare online

Di carte con iban che puoi richiedere direttamente online, completamente gratis, sono molte.

Le più famose sono sicuramente Hype ed N26.

Se vuoi conoscere tutte le prepagate con iban più diffuse al momento ti consiglio di guardare questa pagina, dove trovi un elenco delle migliori (comprese quelle da poter attivare offline) https://finanzafacile.net/carte-prepagate-con-iban-piu-convenienti-quali-sono/

Quali sono i vantaggi

La presenza del codice iban rende la prepagata molto simile ad un conto corrente e permette di eseguire operazioni di pagamento che con una normali carta senza iban non potresti portare a termine.

Vediamo quali sono le operazioni che una prepagata con iban ti permette di eseguire senza alcun problema.

Noleggiare una macchina

Per noleggiare una macchina, il più delle volte, le società di noleggio richiedono la garanzia di una carta di credito.

Il motivo è legato alla necessità di addebitare al cliente il costo di un eventuale incidente provocato all’auto noleggiata e la cauzione (che viene restituita al termine del noleggio se l’auto non ha subito danni).

Con una carta senza iban nessuna società di noleggio accetterebbe di ricevere un pagamento perché non avrebbe la certezza di poter ricevere le somme di denaro a titolo di cauzione o risarcimento.

Del resto, come saprai già, con la carta prepagata puoi spendere solo le somme che sono già presenti sulla carta.

Con l’avvento delle prepagate con iban oggi puoi finalmente noleggiare un’auto anche con una prepagata, anche se non possiedi una carta di credito.

Prenotare una camera d’albergo

Altra operazione che fino a qualche hanno fa richiedeva il possesso di una carta di credito, è la prenotazione di una camera d’albergo con relativa cauzione.

Oggi se possiedi una carta con iban puoi tranquillamente eseguire anche quest’operazione, anche a distanza.

Acquistare servizi in abbonamento

Infine puoi anche acquistare servizi o abbonamento mensili, che quindi ti addebiteranno una certa somma di denaro ogni mese.

Ovviamente dovrai preoccuparti mensilmente di ricaricare la carta della somma che ti verrà addebitata.

Perché dovresti evitare le prepagate senza iban

Le carte prepagate senza iban sono molto limitanti perché ti permettono semplicemente di effettuare pagamenti online e nei negozi.

Inoltre ti mettono a disposizione poche opzioni di ricarica.

Classico esempio di carta senza iban è la Postepay classica, che puoi ricarica alle Poste oppure ai tabacchini abilitati.

Differenza tra carta con iban ed un classico conto correte bancario

La prepagata con iban è molto simile ad un conto corrente proprio in virtù nella possibilità di inviare e ricevere bonifici.

Ad esempio, puoi tranquillamente farti accreditare lo stipendio e, con alcune carte, anche la pensione.

Rispetto ad un conto corrente, però, sono molto più economiche.

Molte delle prepagate che puoi attivare online, infatti, sono gratuite oppure prevedono un canone mensile molto basso.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here