Stai pensando di comprare una casa? Bene, oggi vi vogliamo parlare di un’iniziativa curiosa che stanno attuando alcuni comuni che ti permetterà di acquistare una casa a basso prezzo soprattutto in questo periodo di crisi economica.

In pratica molti comuni italiani stanno attuando l’idea di vendere case che si trovano in stato di abbandono al prezzo simbolico di 1 euro in cambio della ristrutturazione.

Stiamo parlando di case di privati che per disfarsene hanno indicato il Comune come intermediario: chi vuole acquistarle deve solo assumersi gli oneri di ristrutturazione, architettura originale e rispettando l’ambiente circostante.

La spesa comunque c’è ma la bella notizia è che chiunque può partecipare al progetto a patto che presenti un progetto di ristrutturazione entro un anno dall’acquisto, e che si garantisca di sostenere le spese per la registrazione, la voltura e l’accatastamento.

Dopo che sono arrivate le autorizzazioni si hanno 2 mesi di tempo per iniziare i lavori di ristrutturazione.

Ma quali sono gli immobili interessati da questa iniziativa? Si tratta di case oggettivamente in stato di abbandono e di fatiscenza, che presentano infissi cadenti, intonaci degradati, problemi al tetto e alle coperture, mancato allaccio ai gestori di luce e acqua.

Il sistema potrebbe dare una piccola scossa al mercato immobiliare e facilitare l’accesso alle case di proprietà ai giovani, ai quali è sempre più difficile ottenere un mutuo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here