Brescia, 12enne spara a un uomo: è stato incaricato da un parente

0
102
12enne spara a un uomo

Una normale lite per una ragazza stava per trasformarsi in una tragedia. Siamo a Montichiari, in provincia di Brescia, dove un uomo di 31 anni è stato ferito da un colpo di pistola, dopo una litigata con un suo coetaneo. Ma, oltre al gravissimo gesto compiuto, ciò che ha lasciato ancor più senza parole è stata la reale ricostruzione della dinamica di quanto accaduto: a premere il grilletto della pistola è stato un parente del 27enne, dell’età di 12 anni.

Il 27enne ha incaricato un parente di 12 anni di sparare al suo rivale in amore

Due ragazzi, quasi coetanei, 31 anni uno e 27 l’altro, litigano per una ragazza. Una discussione come ne esistono tante, ma, in questo caso l’epilogo è drammatico. Il 27enne, al termine della lite, chiama un suo parente di 12 anni, gli fornisce una pistola e lo incarica di trovare il 31enne e sparargli. Il minorenne esegue gli ordini. Il 31enne, dopo lo sparo, è stato ricoverato in ospedale. I medici informano che le sue condizioni sono gravi ma, per fortuna, non è in pericolo di vita.

La scoperta dei carabinieri

Sono stati i carabinieri a ricostruire l’esatta dinamica della sparatoria. Dopo aver individuato il ragazzino di 12 anni che ha esploso il colpo di pistola, le forze dell’ordine sono riuscite a risalire al suo parente di 27 enne che, oltre ad avergli fornito l’arma, lo avrebbe anche incaricato di andare a colpire l’uomo. I militari, sono riusciti a risalire alla vicenda dopo aver ritrovato anche l‘arma utilizzata nell’agguato, una pistola a tamburo con matricola abrasa.

L’uomo si trova ora in carcere

Il 27enne è stato sottoposto a fermo e ora si trova in carcere con l’accusa di tentato omicidio, ricettazione e detenzione illegale di arma clandestina.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here