Molte Delle Marche Di Tè In Bustina Contengono Dosi Di Pesticidi

Il è una delle bevande più bevute ed apprezzate al mondo. In molte nazioni, come in Inghilterra, il è diventata una vera e propria tradizione irrinunciabile. Purtroppo però in epoca moderna molte coltivazioni sono contaminati da pesticidi tossici e anche le bustine da tè non fanno eccezione.

Tre anni fa la Canadian Food Inspection Agency sconvolse il mondo fornendo le prove che una bustina su quattro dei tè delle marche più conosciute conteneva dosi pericolosamente alte di pesticidi potenzialmente letali.

Di recente hanno voluto riprovare un esperimento simile ed i risultati non sono stati di certo confortanti. E’ stato scoperto che circa la metà delle bustine ispezionate conteneva residui di pesticidi ben oltre la soglia stabilita dalla legge. Circa 8 bustine su dieci contenevano prodotti chimici in generale, mentre nei prodotti di una marca specifica sono stati rinvenuti addirittura 22 tipi diversi di pesticidi.

Ma quali sono le marche più pericolose? Il primato spetta al tè verde della Uncle Lee’s Legends of China, quella che detiene il triste record per i 22 tipi diversi di pesticidi, ma ci sono anche marche famosissime. Eccole: