Gli europei o i mondiali di calcio sono manifestazioni molto sentite nel cuore dei tifosi che vorrebbero sempre il meglio dalla propria nazionale.

A volte però si è troppo esigenti e quando la nazionale non rispetta le aspettative si finisce con avere delle reazioni totalmente ingiustificate contro i propri beniamini.

Questo è ciò che è successo al centrocampista della nazionale croata Ivan Rakitic. Il giocatore stava trascorrendo dei giorni di vacanza in una villa nell’isola Ugijan in Dalmazia quando ieri intorno alle 13 alcuni teppisti o pseudo-tifosi hanno distrutto porte e finestre scagliando grosse pietre contro l’abitazione.

Rakitic, sua moglie e le sue due bambine stavano pranzando in casa e voci dicono siano stati costretti a fuggire da un uscita secondaria e ad abbandonare l’isola in motoscafo.

La villa da 2.2 milioni di euro che il calciatore aveva preso in affitto è stata devastata. I malviventi avevano intenzioni di fare il loro ingresso in casa per aggredire il calciatore, per le sue prestazioni sotto tono agli europei di calcio che si stanno disputando in Francia.

Per fortuna solo un grosso spavento per lui.

Ecco Il Video: